Il sole riscalda la terra tramite raggi infrarossi. La stessa radiazione di calore è generata dal riscaldamento a infrarossi. I raggi infrarossi penetrano nel corpo e riscaldano le superfici irradiate. Questo crea un’esperienza di calore piacevole. Anche se la temperatura ambiente è un po’ più bassa del solito, non si sentirà freddo.

Un effetto simile può essere sperimentato in una giornata di sole invernale in montagna. Sulle terrazze dei ristoranti di montagna, molti appassionati di sport invernali si godono il sole e anche se le temperature sono intorno al punto di congelamento, fa piacevolmente caldo, tanto che molti si tolgono addirittura la giacca. Un effetto simile viene prodotto anche dal riscaldamento a infrarossi che offre un piacevole calore anche con temperature più fredde.

I vantaggi economici dei riscaldatori a raggi infrarossi

Rispetto ad altri sistemi di riscaldamento, i riscaldatori a infrarossi sono un’alternativa economica e molto favorevole nel loro acquisto, poiché i costi di installazione sono quasi pari a zero. Non è richiesto alcun sistema di scarico o camino aggiuntivo. Così come non sono necessari una sala di riscaldamento separata, un bruciatore, una caldaia, una pompa del circuito di riscaldamento e un sistema di tubazioni. I riscaldatori ad infrarossi possono essere utilizzati all’interno e non formano fumi di scarico. È chiaro che anche con i riscaldamenti a raggi infrarossi vi sono delle spese di esercizio, ma rispetto agli altri sistemi, sono comunque inferiori, poiché il calore radiante ha un effetto di riscaldamento molto forte anche a basse temperature. Inoltre, i riscaldatori ad infrarossi reagiscono molto rapidamente. Così, ad esempio, potreste impostare il termostato per regolare la temperatura in modo che un ambiente venga riscaldato solo quando è davvero utilizzato. Tutto ciò è molto pratico, per esempio in camera da letto, nella sala hobby, in ufficio o bagno.

Ad esempio, è possibile programmare il termostato in bagno in modo da avere piacevoli 22 °C la mattina per 30 minuti e poi abbassare la temperatura durante il giorno per evitare di riscaldare inutilmente. (Più o meno come facciamo con la luce non lasciandola accesa 24 ore al giorno).

Con un sistema di riscaldamento a infrarossi si possono contrastare i costanti aumenti dei gas naturali e dell’olio di riscaldamento. Inoltre, i riscaldatori a infrarossi sono privi di interferenze e di manutenzione. Hanno solo bisogno di un breve periodo di tempo per riscaldarsi e non hanno perdite di calore. I riscaldatori a raggi infrarossi sono ideali per il riscaldamento delle singole stanze. Rispetto ai tradizionali riscaldatori a convezione elettrica, l’uscita di potenza necessaria con la stessa uscita di calore è notevolmente inferiore, in questo modo vengono diminuiti notevolmente i costi.

Vantaggio ecologico

I riscaldatori a infrarossi hanno un’efficienza di circa il 95%, il che significa che l’energia liberata è quasi tutta utilizzata per il riscaldamento. A differenza dei riscaldatori a convezione che hanno un’efficienza molto inferiore, ovvero tra il 50 e il 70%. In combinazione con l’elettricità verde (ad esempio, quella idroelettrica), i sistemi di riscaldamento a infrarossi offrono una soluzione ecologicamente sensibile per il riscaldamento delle singole stanze o per il riscaldamento di singole aree in grandi ambienti o sale.

Benessere umano

Il corpo umano assorbe direttamente i raggi infrarossi. Poiché l’uomo trascorre circa l’80% del giorno nelle stanze interne, è particolarmente importante potergli offrire del comfort. Naturalmente, questo include soprattutto il calore, sia a casa che al lavoro. La ridotta circolazione dell’aria e la temperatura ambiente costante creano un clima salutare e piacevole grazie al sistema di riscaldamento a infrarossi.